Come potare il limone

Le tecniche e i tempi più adatti

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

17/02/2021

Tempo di lettura stimato circa 4 minuti

Secondo alcuni è un ibrido naturale tra cedro e lime o tra arancio amaro e lime. Gli studi più recenti, invece, dicono che derivi dall’incrocio tra cedro e arancio amaro. Sull’origine del limone ci sono ipotesi differenti, a volte contrastanti: un po’ come sul periodo migliore e sul modo più corretto per potare il limone.

Oggi parliamo proprio di potatura del limone. Come per le altre piante da frutto, anche per il limone esistono vari tipi di potatura, da fare a seconda dell’età della pianta e dei risultati che vuoi avere. Noi distingueremo tra potatura di riforma, un intervento soprattutto “estetico”, e potatura di produzione vera e propria, tipica dei limoni negli agrumeti.

Potatura del limone: il periodo migliore

Il limone si coltiva a terra e in vaso, sia come pianta ornamentale che da produzione. È rifiorente: fiorisce principalmente in primavera e a settembre, dunque la produzione dei frutti è sia invernale che estiva (dell’anno dopo).

È una pianta sempreverde come in genere gli agrumi, perciò il limone è sostanzialmente diverso dagli altri alberi da frutto, per la maggior parte caducifogli. Negli agrumi, infatti, le foglie oltre a svolgere la fotosintesi funzionano da deposito delle sostanze nutritive. Anche i rami degli agrumi fanno da deposito e, nei limoni, crescono in 3 momenti dell’anno: primavera, inizio estate e autunno. Nelle piante a foglia caduca, invece, sono le radici a immagazzinare le sostanze di riserva.

Dunque, nella potatura dei limoni considera che eliminare troppi rami – e, di conseguenza, foglie – riduce le sostanze nutritive a disposizione della pianta. Inoltre, il picco delle riserve accumulate nelle foglie e nei rami è in febbraio-marzo, prima della ripresa vegetativa, e l’allegagione, cioè la fase di formazione dei frutti dai fiori, dipende proprio dalla quantità di sostanze nutritive stoccate. Perciò anche per il limone le potature drastiche vanno evitate: più lo tagli, meno produttivo risulterà negli anni successivi perché reagirà sviluppando più vegetazione che frutti.

Vista la particolare funzione che foglie e rami hanno negli agrumi, la potatura del limone non va fatta in febbraio e marzo. È consigliabile potare il limone ogni anno e il periodo migliore è tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera (aprile-giugno), tardando un po’ nelle zone meno miti e dove può esserci pericolo di gelate tardive. Tra giugno e luglio puoi fare una seconda potatura, di “contenimento”, per eliminare eventuali succhioni. Di regola per potare il limone escludi sia i periodi molto freddi che quelli molto caldi.

La potatura di riforma del limone

Con la potatura di riforma del limone rimetti in ordine la chioma – dandole un aspetto regolare, di solito a globo – e migliori la produttività della pianta. In pratica togli il superfluo e rafforzi i rami più promettenti, quindi dopo aver fatto la rimonda dei rami secchi, rotti o malati:

  • Elimina i succhioni, cioè quei rami vigorosi verticali e improduttivi che sottraggono risorse al resto della pianta.

  • Taglia i rami che si incrociano, sacrificando il più debole e lasciando il più forte.

  • Asporta i rami che crescono verso l’interno della pianta, in modo che aria e luce raggiungano anche il centro della chioma.

  • Accorcia tutti gli altri rami alla stessa altezza in modo che il limone fruttifichi nella parte bassa dei rami e non in cima: sotto il peso dei limoni i rami si curverebbero alterando la forma della pianta.

Cosa occorre per potare il limone? Sono sufficienti delle cesoie, come la cesoia Universal di Efco e, eventualmente, un troncarami per i rami più grossi, per esempio il troncarami TR80M. Di norma i rami del limone sono spinosi, quindi ti consigliamo di indossare dei guanti antitaglio o da lavoro e degli occhiali protettivi o una visiera.

Le piante di limone sono sensibili al vento e al freddo: se a 0°C perdono le foglie, a -6°C non sopravvivono ai danni che il gelo causa nei tessuti legnosi. Scopri come proteggere le piante dal freddo – compresi i limoni – in giardino e in vaso.

La potatura del limone nell’agrumeto

La potatura di produzione del limone, che fai sulle piante adulte, ha come obiettivo ottenere ogni anno un raccolto costante:

  • Pulisci la pianta dai rami secchi, rotti o malati.

  • Sfoltisci i succhioni, cioè i rami vigorosi cresciuti in verticale sul dorso dei rami più vecchi: alcuni possono essere cimati per farli ramificare e produrre.

  • Tieni i rami giovani di medio vigore: servono a sostituire i rami che esauriscono la loro vita produttiva.

  • Dirada i rami giovani al centro della chioma, così che arrivi luce e circoli aria: in questo modo la pianta fruttificherà anche nella parte interna.

  • Lascia i rami produttivi all’esterno della chioma, regolando quelli esauriti o posizionati male.

  • Taglia con misura i rami più bassi: sono i più produttivi.

Per potare i rami di limone più robusti, nell’agrumeto puoi lavorare da terra usando un potatore telescopico, come il PTX 2710 di Efco da 1 kW di potenza oppure come il decespugliatore multifunzione DS 3000 da 1,1 kW, che trasformi in potatore con l’apposito accessorio potatore in pochi secondi e senza attrezzi.

Per lavorare in sicurezza quando usi il potatore, ti consigliamo anche di indossare una giacca antitaglio e un casco protettivo con visiera e cuffie antirumore incorporate.

Vuoi sostituire il tuo potatore telescopico manuale con un modello a scoppio? Puoi farti un’idea leggendo il nostro articolo su come funziona un potatore.

Articoli correlati

Novità catalogo / News Prodotti

23/04/2021

Nuovi arieggiatori Efco

I tuoi alleati per un terreno sano e un giardino perfetto

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

14/04/2021

Soluzioni e consigli utili per il tuo giardino in p...

Scopri come avere prato, orto e aiuole perfetti

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

14/04/2021

Come fare un frutteto: la guida completa

Progetta e pianta i tuoi alberi da frutto

Leggi tutto