Prodotti a batteria: una scelta ecologica

Rendi ecosostenibile il tuo giardinaggio

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

21/04/2020

Tempo di lettura stimato circa 4 minuti

Come possiamo dare una mano all’ambiente? L’impatto umano sul pianeta è una questione d’ampio respiro, ma nel nostro piccolo quotidianamente possiamo fare delle scelte più o meno rispettose. Tra le possibili azioni a basso impatto ambientale – come non sprecare l’acqua, impegnarsi nella raccolta differenziata, riusare e riparare il più possibile invece di gettare – si può fare attenzione al tipo di energia che utilizziamo.

In questo articolo del blog non parleremo di impianti fotovoltaici da installare sul tetto di casa, ma di attrezzatura da giardinaggio a batteria. Sì, perché ci sono tante buone ragioni per sceglierla: delle buone ragioni che si sposano sia con uno stile di vita ecosostenibile sia, soprattutto, con la praticità d’uso. Continua a leggerci.

Attrezzi da giardino a batteria: sono ecologici

Quali sono le caratteristiche a basso impatto ambientale di tagliaerba, decespugliatori, tagliasiepi e soffiatori a batteria? Anzitutto non hanno un motore alimentato dalla combustione di carburante, quindi non espellono gas di scarico, che contengono una certa percentuale di sostanze nocive. In questo modo non inquinano e rendono più salubre e piacevole il tuo lavoro di giardinaggio.

Come il cellulare, infatti, gli attrezzi a batteria funzionano grazie a batterie ricaricabili. Perciò, diversamente dagli strumenti con motore a scoppio non usano benzina o miscela, che derivano da combustibili fossili. L’aspetto interessante delle batterie è che sono intercambiabili: cioè se, per esempio, hai un tagliaerba a batteria ecologico, poi sfruttare la sua batteria per gli altri attrezzi da giardinaggio dello stesso produttore.

Oppure, se devi sfoltire la siepe che gira attorno al giardino, ma ti accorgi di non aver carica sufficiente con la batteria del tagliasiepi, allora puoi sostituirla con un’altra dello stesso produttore, anche se di capacità diversa. Cos’è la capacità della batteria? È quella caratteristica della batteria che si misura in Ah (ampere-ora) e ti dà la misura della sua autonomia di funzionamento.

Efco ti propone una nuova gamma a batterie ricaricabili, con batteria e caricabatteria in dotazione: in questo articolo trovi una panoramica di questi attrezzi a batteria per il giardinaggio. Le batterie sono al litio e intercambiabili, quindi tutte le macchine – tagliaerba, decespugliatore, tagliasiepi e soffiatore – funzionano sia con la batteria da 2,5 Ah che con quella da 5 Ah.

Attrezzi da giardino a batteria: sono comodi

La silenziosità è la qualità peculiare degli attrezzi da giardinaggio a batteria: un basso impatto ambientale dal punto di vista dell’inquinamento acustico. Prendendo come riferimento il catalogo Efco, ad esempio, tra il soffiatore a batteria SAi 60 e i modelli a scoppio si arriva a una differenza di pressione acustica di oltre 20 dB(A).

Senza rumori fastidiosi lo sfalcio, la potatura siepi e la pulizia del vialetto sono più rilassanti: tenere il giardino in ordine risulta un passatempo gradevole, più che un lavoro. Inoltre, gli orari in cui puoi fare giardinaggio diventano più flessibili e non rischi di infastidire il vicinato.

Ma non basta perché, oltre che silenziose, le macchine a batteria sono anche facili da usare:

  • Non serve preparare la miscela benzina/olio, né fare rifornimento, né maneggiare e smaltire sostanze infiammabili: insomma, lavori in modo più rapido, sicuro e pulito.

  • Per accenderle ti basta un bottone e puoi dimenticare la fatica dell’avvio a strappo tipico dei motori a scoppio.

  • Sono leggere e, di conseguenza, più maneggevoli: qualunque attività di cura del verde diventa un piacere, anche sfalciare ben 800 m2 di giardino, che equivalgono all’autonomia dell’LRi 44 P, modello a spinta dei tagliaerba a batteria ecologici Efco.

E poi, con gli strumenti da giardinaggio a batteria, la manutenzione è minima rispetto a quelli con motore a scoppio. Certo, resta la manutenzione di base: come l’attrezzatura a scoppio, anche quella a batteria va curata perché si mantenga in ottima salute. Quindi, devi comunque controllare le lame del rasaerba e del tagliasiepi, sostituire il filo del decespugliatore, ma ti risparmi la pulizia e il cambio del filtro aria e della candela, lo svuotamento del carburante pre-rimessaggio etc.

La facilità d’uso degli attrezzi a basso impatto ambientale per il giardino è comune all’attrezzatura elettrica, con in più il vantaggio di lavorare senza l’intralcio del cavo d’alimentazione e senza la necessità di una presa della corrente vicina. Pensa che sogno rifinire i bordi del prato, spostandosi liberamente qua e là con il decespugliatore, senza dover schivare di continuo il filo della corrente. Lo puoi fare con un decespugliatore a batteria, come il DSi 30 di Efco: solo 2,9 kg di peso per 0,34 kW di potenza.

Per concludere, le macchine a batteria sono molto più confortevoli anche dal punto di vista delle vibrazioni: ciò significa poter lavorare più a lungo senza affaticare troppo braccia, spalle e schiena. Per esempio, con un livello di vibrazioni sinistra/destra di meno di 2,5 m/s², il tagliasiepi a batteria TGi 45 dimezza o riduce addirittura a un terzo le vibrazioni rispetto ai tagliasiepi a scoppio Efco.

Articoli correlati

Novità catalogo / News Prodotti

20/05/2020

I nuovi prodotti a batteria per il giardinaggio

Affidabili e potenti ma senza filo, gas di scarico e rumore

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

21/04/2020

Cosa tagliare col decespugliatore

Dall’erba del giardino al sottobosco

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

19/03/2020

Come affilare il tagliasiepi

Per avere delle siepi perfette

Leggi tutto