Carburazione Motosega: i trucchi per gestirla al meglio

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

28/02/2019

Tempo di lettura stimato circa 3 minuti

Se ami prenderti cura del verde, avrai già sentito parlare di carburazione della motosega, ma cosa significa nello specifico?

Il carburatore di una motosega ha il compito di regolare l’immissione di carburante all’interno del motore della macchina, bilanciando in modo opportuno le proporzioni di aria e benzina.

Se il carburatore è regolato correttamente, la motosega offrirà le massime prestazioni; se al contrario la carburazione della motosega non è ben calibrata, la potenza di taglio sarà compromessa.

Ma come facciamo a capire quando la motosega è ben carburata e soprattutto quali sono i trucchi per mantenere la carburazione giusta nel tempo?

Né troppo grassa né troppo magra

La carburazione perfetta è quella che permette al motore di accendersi senza sforzi né controindicazioni: accelerando, il motore sale subito di giri, a pieno regime ha un rumore fluido e al rilascio quando si stabilizza al regime minimo, la catena non gira e il motore rimane in moto anche ruotando la motosega in diverse posizioni.

Se la carburazione è magra, ovvero al motore arriva una miscela troppo ricca di aria, la potenza potrebbe non essere sufficiente a innescare l’accensione della motosega o la macchina potrebbe soffrire di vuoti di accelerazione.

Al contrario se è grassa, l’accumulo di benzina nel motore rischia di sporcare la candela, pregiudicando il primo scoppio e di conseguenza la corretta accensione, oltre a generare un’elevata fumosità in fase di scarico.

La modifica dei parametri di carburazione settati in fabbrica può condurre a una errata regolazione e dunque a un funzionamento non corretto con possibili gravi danni al motore della motosega.

L’importanza di tenere puliti filtri e candela

Prima di intervenire sui registri di carburazione, in ogni caso è opportuno verificare lo stato manutentivo della macchina, pulendo frequentemente il filtro aspirazione aria, il filtro carburante e la candela di accensione.

Il filtro dell’aria, posto prima del carburatore, trattiene la polvere e le impurità che se aspirate potrebbero creare gravi danni al motore. Può essere realizzato in spugna, in nylon, in feltro o altri materiali spesso in combinazione tra loro per aumentarne l’efficacia filtrante.

Ovviamente un filtro sporco modifica il rapporto miscela/ aria, riducendo il rendimento del motore, impedendo l’avviamento, aumentando il consumo di carburante e generando fuliggine.

Indipendentemente dal tipo di filtro, è opportuno che tale dispositivo protettivo sia integro e ben pulito secondo le indicazioni del costruttore.

Il filtro carburante, come il filtro dell’aria, ha la funzione di evitare che al carburatore possano giungere dal serbatoio miscela scorie o impurità, che potrebbero compromettere il corretto funzionamento della macchina.

Può essere realizzato in spugna, in nylon, in feltro o altri materiali spesso in combinazione tra loro per aumentarne l’efficacia filtrante. Ovviamente un filtro sporco modifica il rapporto miscela/ aria, riducendo il rendimento del motore, impedendo l’avviamento, aumentando il consumo di carburante e generando fuliggine.

La candela ha il compito di far scoccare la scintilla (tra l’elettrodo centrale e l’elettrodo di massa) che provoca l’accensione della miscela. Per il corretto funzionamento del motore la candela deve essere del giusto grado termico e della filettatura previsti dal costruttore della motosega.

Inoltre è consigliabile verificarne periodicamente lo stato e pulire gli elettrodi dalle incrostazioni. L’eccesso di quest’ultime potrebbe essere causato da una miscela grassa (troppo olio nel carburante), dalla bassa qualità dell’olio utilizzato o dal filtro aria parzialmente sporco.

Se gli elettrodi sono usurati, in ogni caso la candela deve essere sostituita.

Per la corretta carburazione si consiglia di rivolgersi sempre ad un centro assistenza autorizzato dal costruttore.

E di scegliere i lubrificanti giusti

Un altro aspetto da non trascurare quando si parla di carburazione è la scelta dei lubrificanti.

Fondamentali per mantenere in salute tutti i pezzi che compongono la macchina e per assicurare una carburazione senza intoppi.

Dall’olio fino alle benzine alkiliate con cui produrre la miscela della motosega in casa, passando per grassi speciali, detergenti e additivi speciali, su Efco.it trovi tutto quello che ti serve per prenderti cura della tua motosega.

Articoli correlati

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

09/07/2019

Come eliminare le erbacce in modo naturale senza di...

usando il trinciasarmenti

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

09/07/2019

Prato rustico o prato all'inglese?

Come scegliere e mantenere questi due tipi di prato

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

10/06/2019

Guida alla scelta del filo per decespugliatore

scopri qual è più adatto al tuo modello Efco

Leggi tutto