Come costruire un gazebo in legno fai da te

Il tuo angolo relax in giardino

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

05/08/2021

Tempo di lettura stimato circa 5 minuti

Stai giusto pensando a quanto starebbe bene un gazebo in giardino? Un gazebo da esterni arreda, crea una zona ombreggiata perfetta per il relax, i pranzi e le cene in famiglia e con gli amici, il gioco dei bambini; all’occorrenza può trasformarsi in posto auto coperto. E allora, perché non approfitti dei giorni di vacanza per costruirne uno?

Il gazebo può essere indipendente o addossato a un muro della casa; quadrato, rettangolare, poligonale o circolare. Può essere grande o piccolo, a seconda dello spazio disponibile. Puoi optare per una struttura fissa in legno o in metallo o, altrimenti, per un gazebo pieghevole, da montare all’apertura della bella stagione e da riporre in garage all’arrivo dell’autunno.

Con il legno vai sul sicuro – si abbina a una casa sia di gusto moderno che classico – e poi, con questo materiale, ti puoi godere la soddisfazione di costruire il gazebo con le tue mani. Dunque oggi vedremo come costruire un gazebo in legno fai da te semplice, con una struttura fissa a pianta quadrata, indipendente e aperta sui 4 lati.

Realizzare un gazebo in legno fai da te: l’occorrente

Come diciamo sempre, prima di fare conviene progettare. Dunque, dopo aver deciso in quale punto del giardino collocare il gazebo, prendi le misure dell’area e verifica che non ci siano ostacoli: il gazebo da esterni non deve interferire con la casa, con la vegetazione circostante (considerala in prospettiva, pensando a quanto crescerà), con i percorsi interrati degli impianti domestici etc.

Fai un passaggio negli uffici del tuo Comune per accertarti quali strutture da esterni – gazebo, pompeiane, casette etc. – sono permesse; che caratteristiche costruttive devono avere; quali sono le dimensioni massime consentite e che distanze minime devi tenere rispetto alla casa, al confine e alla strada; se c’è o meno un iter burocratico da seguire e così via. A questo punto hai tutte le informazioni per progettare il gazebo in legno fai da te: se non sai da dove cominciare, puoi prendere spunto dai tanti esempi che trovi online. Un aspetto da non trascurare è lo stile del tuo giardino, con cui il gazebo dovrebbe armonizzarsi.

A proposito di progetti, giardini e stili, qui trovi i nostri suggerimenti su come progettare un giardino fai da te e su come creare un giardino zen.

Finito il progetto puoi predisporre l’elenco preciso, con misure e quantità, del materiale che ti occorre per costruire il gazebo in legno e, quindi, calcolare i costi. A seconda di quanta parte del tuo tempo libero vuoi dedicare alla costruzione del gazebo da giardino in legno e in base alla tua manualità, puoi acquistare il legno già tagliato di dimensioni predefinite e impregnato; comprare il materiale grezzo da tagliare e preparare secondo le tue esigenze; impiegare materiali di recupero (ad esempio dei pallet). L’alternativa più veloce è comprare l’occorrente per costruire il gazebo in legno fai da te sotto forma di kit di montaggio completo.

Vuoi costruire il gazebo in legno a partire dalla materia prima, cioè da un tronco? Per sfettarlo puoi seguire le nostre istruzioni su come ricavare assi di legno da un tronco.

Ecco cosa procurarti per costruire un gazebo in legno fai da te 3x3 m alto circa 2,5 m:

  • 4 montanti da 9x9x240 cm per la struttura verticale.

  • 4 tavole da 4,5x12x300 cm come elementi portanti della copertura, cioè del tetto.

  • 5 listelli 4,5x9x300 cm come elementi secondari, su cui si appoggerà il tetto.

  • Staffe metalliche zincate da fissare al pavimento in cemento (in alternativa staffe da interrare in profondità nel suolo).

  • Ferramenta zincata: viti e tasselli per ancorare le staffe al cemento, bulloni passanti con dadi e rondelle per assicurare i montanti alle staffe e per fermare gli elementi principali della copertura ai montanti stessi, viti per bloccare gli elementi secondari della copertura.

Come tetto del gazebo da giardino in legno, puoi mettere in opera perline rivestite con guaina impermeabilizzante, lastre in policarbonato o plexiglass, un telo in PVC, una protezione leggera in arelle oppure puoi far crescere una copertura verde di piante rampicanti.

Gli attrezzi di cui hai bisogno sono matita, metro, squadra da falegname, bolla; trapano con punte da cemento e legno, avvitatore, martello, chiave inglese, morsetti da falegname; scala e guanti da lavoro. Per tagliare il legno puoi usare una motosega: nei lavori di bricolage è perfetta una motosega elettrica, un modello a batteria, una motosega a scoppio piccola o un modello di motosega base come la MTH 5100 di Efco.

Come trasportare tutto il materiale e l’attrezzatura per allestire il tuo gazebo in legno? Ingombro e peso non sono più un problema con una motocarriola, ad esempio il modello per hobbisti TN 3400 K con pianale espandibile fino a 90x106 cm e portata massima di 350 kg.

Costruisci il tuo gazebo da giardino in legno

Una volta pronto il materiale e l’attrezzatura da costruzione per il gazebo da giardino in legno, prepara l’area di lavoro. Puoi usare il decespugliatore per liberarla dall’erba e il soffiatore per rimuovere velocemente lo sfalcio.

Se invece di costruire il gazebo direttamente sul terreno, hai deciso di farlo su una base ad hoc, a cui ancorare le staffe dei montanti, puoi realizzare una singola gettata di cemento un po’ più grande della misura del gazebo (3x3 m nel nostro caso) o 4 gettate piccole angolari.

Una volta fissate le staffe alla base in cemento (o conficcate nel terreno), assembla l’intelaiatura verticale e orizzontale del gazebo in legno:

  • Assicura ciascun montante alla propria staffa forandolo e bloccandolo con bulloni passanti.

  • Ferma le tavole assicurandole, a coppie, ai lati dell’estremità superiore dei montanti, sempre con bulloni passanti.

  • Sovrapponi i listelli alle tavole e avvitali: le distanze tra un listello e l’altro devono essere uguali (nel nostro caso circa 70 cm).

Il tuo gazebo da giardino in legno nuovo di zecca è fatto. Se preferisci un gazebo in legno chiuso, invece che con i 4 lati aperti, puoi delimitarne il perimetro – del tutto o in parte – con semplici steccati o con grigliati, che acquisti già pronti.

Se hai letto fin qui è probabile che coltivi la passione per il bricolage, allora perché non costruire anche una panchina in legno fai da te per il giardino?

Articoli correlati

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

05/08/2021

Trinciaerba o trinciatutto: quale scegliere?

Ripulisci erba alta, infestanti, rovi, sottobosco e aree incolte

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

19/07/2021

Come creare un giardino zen

Atmosfere orientali fra verde, acqua e rocce

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

19/07/2021

Come proteggere l'orto dal caldo

Parole d’ordine: acqua e ombra

Leggi tutto