Come costruire una panchina in legno fai da te

Creazioni da mettere in giardino

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

10/02/2020

Tempo di lettura stimato circa 4 minuti

Hai a disposizione il tronco di un albero abbattuto? E allora, perché non costruisci una panca di legno fai da te da mettere in giardino? Una seduta e un piano d’appoggio sempre a portata di mano per quando trascorri del tempo libero all’aria aperta: una bella comodità, che puoi realizzare con le tue mani e in poco tempo.

È importante che il tronco sia già ben stagionato perché il legno è un materiale vivo che assorbe e rilascia umidità variando volume e forma di conseguenza. Solo nel legno stagionato queste variazioni sono minime, così puoi costruire più facilmente la tua panca fai da te in legno, che risulterà anche più durevole. Bando agli indugi dunque, vediamo come costruire la tua panchina in legno nuova per il giardino.

Panca di legno fai da te: l’occorrente per costruirla

Iniziamo con l’elenco dell’occorrente per costruire una panca fai da te in legno a 2 posti dalle linee essenziali:

  • 1 tronco lungo 1,20-1,40 m con un diametro di circa 30 cm: sarà la seduta della panca
  • 2 pezzi di tronco lunghi circa 45 cm con un diametro di circa 30 cm: saranno gli appoggi, cioè i “piedi” della panca in legno fai da te
  • Motosega
  • Metro flessibile a nastro o da falegname
  • Matita da falegname

Per ogni posto a sedere della panca fai da te in legno calcola almeno 60 cm, comprensivi dello spazio necessario tra persona e persona: quindi, se vuoi una panchina a 3 posti, il tronco deve essere di 1,80-2 m.

Puoi fare una panchina più elaborata, aggiungendo lo schienale. In questo caso procurati anche:

  • 1 tavola di legno della stessa lunghezza della seduta
  • 2 sostegni (vanno benissimo dei pali per recinzione in legno a sezione quadrata o rotonda)
  • Viti sufficientemente lunghe
  • Trapano
  • Avvitatore o cacciavite

Se poi preferisci una panchina meno rustica, prima di tagliare i tronchi elimina la corteccia, per esempio con l’accetta, la roncola o con gli appositi coltelli da scortecciatura a 2 manici.

Qual è il tipo di legno più adatto alla tua panchina? L’ideale è un legno resistente agli agenti atmosferici e, magari, facile da lavorare, come il pino, il castagno e il rovere. È sconsigliabile l’abete, che soffre l’inclemenza del meteo.

Come costruire la panchina in legno fai da te

Inizia a costruire la tua panca dalla seduta, cioè dividi il tronco più grande a metà:

  • Segna le linee lungo cui tagliare
  • Stendi il tronco per terra
  • Bloccalo lateralmente con dei cunei di legno, in modo che non si possa muovere
  • Segalo per tutta la sua lunghezza arrivando fino a metà del suo diametro
  • Gira il tronco di 180°, bloccalo di nuovo e taglia lungo il lato opposto

Puoi piallare la seduta e lisciarla con carta abrasiva. Dopo la seduta, lavora gli appoggi della tua panca di legno fai da te:

  • Fissa il primo pezzo di tronco su un cavalletto
  • Segalo modellando un incavo a U che possa alloggiare la parte curva della seduta
  • Passa al secondo pezzo di tronco

Ecco, la tua panca fai da te in legno è praticamente pronta. Il montaggio è facilissimo: basta sistemare i 2 appoggi nel punto prescelto del tuo giardino e poi posizionare la seduta, assicurandoti che sia stabile.

Per realizzare la panca fai da te in legno non serve armarsi di motosega da boscaiolo, è sufficiente una motosega elettrica, come la MT 2000 E di Efco da 2 kW di potenza e barra laminata con punta a rocchetto da 41 cm di serie. Per avviarla premi semplicemente un interruttore, la usi con estrema facilità anche perché è leggera, in più la sfrutti molto: per il taglio della legna da caminetto, per le piccole potature in giardino e, naturalmente, per i lavori di bricolage.

Se non hai molta esperienza con la motosega e vuoi saperne di più su come tagliare, dai un occhio a questo articolo del blog su come usare la motosega.

Panca fai da te in legno: come proteggerla

Ora che è pronta e installata in giardino, la tua panchina in legno fai da te va protetta dal sole e dalle intemperie (pioggia anzitutto). Come si fa?

  • Spazzola e pulisci con un panno umido le superfici da trattare.
  • Applica a pennello dell’impregnante per esterni sulla seduta (o sull’intera panca, se hai fatto la scortecciatura) seguendo la venatura del legno.
  • Dai a pennello della catramina – è un impermeabilizzante che protegge dall’umidità – sugli appoggi della panca, nei punti a contatto con il terreno e nei 10-15 cm circostanti.

Articoli correlati

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

27/07/2020

Tutti i lavori da fare in giardino d'estate

Cosa fare prima di partire per le vacanze

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

27/07/2020

Potatura delle rose: come fare?

I nostri consigli

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

23/06/2020

Arte Topiaria: Come Potare le Siepi con Creatività

Trasforma il giardino in un capolavoro

Leggi tutto