Tutti i lavori da fare in giardino d'estate

Cosa fare prima di partire per le vacanze

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

27/07/2020

Tempo di lettura stimato circa 4 minuti

Il giardino e l’orto non vanno mai in vacanza, anzi è proprio l’estate il momento in cui ti regalano fioriture opulente insieme a ortaggi e frutta in abbondanza. Nella stagione calda ci sono diversi piccoli lavori da fare e, complici le ferie, il giardinaggio diventa un’attività ancora più piacevole del solito, a cui puoi dedicarti con un ritmo più rilassato.

Allora, cosa fare in giardino ad agosto, magari prima di andare in vacanza o approfittando proprio del tempo libero delle ferie? Ora passeremo in rassegna le attività da svolgere nel giardino estivo per curare il prato, fare manutenzione a siepi, arbusti e alberi e gestire l’orto.

La manutenzione del giardino in agosto: il prato

Anche in agosto il prato richiede cure, ma con un paio di accortezze in più. Durante i mesi più caldi il prato va tagliato ogni 15-20 giorni, non più spesso, perché in genere l’erba cresce meno. Come sempre, rasa l’erba al massimo per un terzo dell’altezza e non tagliarla troppo bassa, in modo che riesca a sopportare meglio le alte temperature. Puoi lasciare lo sfalcio sul prato – è preferibile se triturato con il mulching – per aiutare a mantenere l’umidità del suolo, come fosse una pacciamatura.

Per segare l’erba del prato anche d’estate, Efco ti propone una varietà di tagliaerba e decespugliatori a scoppio, a batteria o elettrici. Puoi scegliere il silenzioso tagliaerba a batteria LRi 48 P completo di batteria e caricabatteria, con scarico laterale e sistema mulching di serie: ne parla anche questo articolo sui nostri nuovi prodotti a batteria per il giardinaggio.

Se preferisci sfalciare con il decespugliatore o per rifinire il lavoro del tosaerba, invece, c’è il decespugliatore a scoppio di media potenza STARK 3810 S da 1,3 kW.

I lavori in giardino d’estate: siepi, arbusti e alberi

Tra i lavori da fare in giardino d’estate, fra luglio e agosto, non può mancare la potatura verde per contenere le piante più vigorose. Se hai delle siepi di sempreverdi la potatura estiva ti serve a regolare la chioma e a mantenerne la forma.

Anche gli arbusti ornamentali a fioritura primaverile vanno potati in estate, per esempio il fiore d’angelo, la Kerria, il lillà, la palla di neve, la spirea o la Weigela. Per quanto riguarda le rampicanti, nel giardino estivo puoi fare la cimatura del falso gelsomino e occuparti del glicine. Con la potatura estiva, infatti, riesci a tenere sotto controllo l’esuberanza dei glicini giovani e più rigogliosi: taglia i nuovi germogli nella parte bassa delle piante e accorcia i rametti che fioriranno l’anno prossimo.

Nel rosaio, in agosto, continua a eliminare i polloni. Se in giardino hai delle varietà di rose rampicanti o sarmentose, orienta e lega i rami in crescita, accorcia quelli troppo lunghi, elimina i vecchi. Inoltre, sorveglia lo stato di salute del rosaio per scongiurare l’insorgere di malattie. A proposito, se ami coltivare le rose, qui trovi il nostro articolo su come fare la potatura delle rose.

Nel malaugurato caso ci fosse una grandinata, verifica subito i danni e taglia i rami rotti: sono un eccellente punto d’ingresso per le malattie.

Terminate le potature, per fare pulizia in giardino, lungo il marciapiede e il vialetto, puoi usare il soffiatore, come il soffiatore manuale a scoppio SA 3000 con la potenza di 1 kW e un getto d’aria che arriva alla velocità di 70 m/sec.

Se in giardino hai anche degli alberi da frutto, in agosto è l’ora di raccogliere – per mangiare e conservare – albicocche, mele, pere, pesche, prugne e susine. Sempre con gli alberi da frutto, tra luglio e agosto puoi cimentarti negli innesti, ad esempio quelli di albicocco, susino o noce.

Cose da fare in giardino in agosto: l’orto

Parte essenziale dei lavori estivi all’aperto è l’irrigazione, sia per l’orto che per il giardino e il prato. Ciò vale anche in agosto: di mattina presto bagna regolarmente le prode dell’orto e le aiuole, ma anche gli alberi e gli arbusti giovani (non hanno ancora radici profonde per resistere alla scarsità d’acqua).

Per prelevare l’acqua da un fosso o da una riserva d’acqua piovana per bagnare l’orto e il giardino estivo, puoi sfruttare una motopompa autoadescante a scoppio come la MP 3000 di Efco da 1 kW di potenza e portata massima di 150 l/min.

Sempre a proposito di irrigazione, può essere utile rinnovare la pacciamatura dell’orto – e delle aiuole – per conservare più a lungo l’umidità del terreno.

Durante le vacanze, nell’orto c’è di sicuro da fare la raccolta delle verdure di stagione: peperoni, pomodori, melanzane, zucchine e cetrioli, insalate, ravanelli, carote… Approfitta per controllare che le piante sviluppate in altezza – come i pomodori – siano ben sostenute dai tutori. Nell’orto di agosto non prendi solo ortaggi ma anche angurie e meloni, in più fai la scorta per l’inverno di erbe aromatiche come il basilico.

Con una lavorazione del suolo leggera, fatta con la zappa, tieni l’orto pulito dalle infestanti ed eviti che, a causa del sole e degli acquazzoni di stagione, si formi una crosta di terra. Infine, agosto è il momento giusto per impostare l’orto invernale seminando o trapiantando, tra le altre cose, biete, cicoria, radicchio, spinaci, fagioli, fagiolini, cavoli di tutte le varietà, finocchi e porri.

Articoli correlati

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

27/07/2020

Potatura delle rose: come fare?

I nostri consigli

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

23/06/2020

Arte Topiaria: Come Potare le Siepi con Creatività

Trasforma il giardino in un capolavoro

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

23/06/2020

Come Acidificare il Terreno

Per avere piante splendide in orto e giardino

Leggi tutto