Come abbattere un albero

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

24/01/2019

Tempo di lettura stimato circa 4 minuti

Spesso capita di trovarsi costretti ad abbattere un albero: impresa non scontata, se non si è al corrente di tutto quello che serve sapere in termini sia di protezione che di tecnica.

Per prima cosa, infatti, è bene precisare che non si tratta di un’operazione semplice, in quanto sono necessarie regole ben precise da rispettare, maneggevolezza e soprattutto esperienza.

In questo articolo vediamo insieme quali sono le indicazioni da tener presenti e quali strumenti sono ideali per un abbattimento sicuro.

L’abbattimento: cosa indossare per proteggersi

Per quanto concerne l’abbattimento di alberi è fondamentale prima di iniziare qualsiasi tipo di lavorazione indossare un abbigliamento adeguato.

Non potrai quindi rinunciare a proteggerti con dei pantaloni o salopette dotati di imbottiture antitaglio, così come di guanti professionali antitaglio estremamente protettivi e di un casco professionale con visiera.                                 

Gli strumenti indispensabili per abbattere un albero

Dopo aver preso tutte le precauzioni per metterti in sicurezza dovrai, prima di procedere al taglio degli alberi, decidere da quale parte far cadere il fusto.

Una volta individuata la zona adatta, il tuo compito sarà quello di ripulirla interamente per non creare problemi di nessun genere durante la caduta del tronco.

Effettuata questa importante operazione, ti converrà procedere con la sramatura del tronco fino all’altezza di due metri.

In cosa consiste questa attività? La sramatura non è altro che l’eliminazione dei rami che possono rappresentare un intralcio per l’abbattimento. Questa operazione può essere effettuata attraverso l’utilizzo di seghetti, come per esempio il seghetto Efco modello SRM18r, oppure con le più potenti motoseghe. Queste ultime saranno poi impiegate per la vera e propria abbattitura.

Acquistare e utilizzare la motosega corretta per queste occasioni può aggiungere e togliere valore al tuo lavoro, in termini di sicurezza, di efficacia e di comodità nell’utilizzo.

Se ti troverai a dover lavorare su un albero ad alto fusto infatti sarà ideale avere una motosega maneggevole, ma che possa garantire elevate prestazioni, per non incorrere in eventuali e probabili noie, come la fine di carburante o la difficoltà nel trovare la giusta stabilità.

La scelta della motosega ideale è ampia e dipende dalla tipologia di albero che si desidera abbattere; per le operazioni più impegnative e delicate, è sicuramente consigliabile affidarsi ai modelli di motosega pensati per un lavoro esperto.

La motosega professionale 162 è nata per sezionare e abbattere alberi di grandi dimensioni: grazie alle caratteristiche tecniche di questa macchina, potrai lavorare in assoluta sicurezza e per tempi prolungati senza doverti preoccupare di nulla. Tra le motoseghe da abbattimento professionali potrai trovare inoltre il modello MT6500, che rappresenta una garanzia assoluta per potenza e affidabilità.

L’abbattimento e gli ultimi accorgimenti

Dopo aver svolto tutti gli interventi di preparazione potrai iniziare a incidere il tronco dell’albero che vuoi abbattere formando con la motosega un triangolo sul lato dove cadrà il tronco. Successivamente dovrai passare dalla parte opposta e, sempre con l’aiuto della motosega, dovrai eseguire un taglio a "cerniera", che ti permetterà di far cadere l’albero.

La sicurezza è sempre molto importante durante queste azioni di lavoro: grazie a delle zeppe angolari e ancor meglio a una corda, potrai controllare in maniera adeguata la direzione dell’albero. Inoltre non dimenticare di allontanarti ad almeno cinque metri appena sentirai il tronco cedere e soprattutto ricordati di spegnere la motosega prima di posarla al suolo, una volta utilizzata.

Se fumi, evita di farlo in momenti come questo: il contatto tra la sigaretta, il carburante della motosega e la legna potrebbe esporti a rischi inutili!

Fai molta attenzione agli agenti atmosferici come il vento: evita di procedere quando questo soffia troppo forte o quando vi è il rischio che si alzi all’improvviso ad operazione già iniziata.

Infine, dai un occhio alla sporgenza delle radici dell’albero: durante l’abbattimento, potrebbero creare danni a causa della loro fuoriuscita dal terreno o rischiare di farti inciampare.

Articoli correlati

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

10/06/2019

Guida alla scelta del filo per decespugliatore

scopri qual è più adatto al tuo modello Efco

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

10/06/2019

Speciale estate: manutenzione piscina

come prepararla alla bella stagione

Leggi tutto

Novità catalogo / News Prodotti

15/05/2019

Nuovi tagliasiepi professionali Efco ad alte presta...

Compatti, pratici e potenti: scopri i nuovi modelli a scoppio

Leggi tutto