Quali errori evitare quando si usa l'idropulitrice?

Prima, durante e dopo la pulizia

/ Ispirazioni

11/04/2023

Tempo di lettura stimato circa 5 minuti

Come non va usata l’idropulitrice? Cominciamo col dire come funziona. L’idropulitrice è una macchina che, grazie a una pompa, eroga una certa quantità d’acqua (portata) ad alta pressione sotto forma di getto che orienti per mezzo di una pistola. Con l’idropulitrice sfrutti il naturale potere lavante dell’acqua potenziato dall’azione meccanica della pressione, dall’azione chimica del detergente (se dosato nell’apposito serbatoio) e dalla temperatura dell’acqua (in particolare se l’idropulitrice è a caldo).

In realtà l’idropulitrice non pulisce soltanto, ma ne parleremo più avanti. Oggi vedremo quali sono gli errori da non commettere con l’idropulitrice prima, durante e dopo l’uso per servirtene nel modo più proficuo e sicuro.

Errori da evitare prima di usare l’idropulitrice

È impossibile decidere a priori se sia meglio un’idropulitrice ad acqua fredda o calda. Un primo errore è quindi scegliere un’idropulitrice inadeguata alle proprie esigenze, in sostanza non badando al tipo di sporco e a quanto grandi siano le superfici da pulire (pavimentazioni esterne, muri e muretti, auto e altri mezzi, attrezzature da giardinaggio e agricole, arredi e giochi da giardino etc.).

Per fare una scelta ponderata bisogna quindi valutare il caso pratico: per orientarti qui hai una guida all’acquisto dell’idropulitrice giusta.

Una volta acquistata, consultare il manuale d’uso e manutenzione ti sembra superfluo? Al contrario: non leggerlo impedisce di familiarizzare con i componenti della macchina, con i dispositivi di sicurezza – come il sistema di limitazione della pressione o il blocco per la leva della pistola – e con le modalità corrette e sicure per utilizzarla. Ad esempio prima di mettere in funzione l’idropulitrice verifica che l’acqua di alimentazione rispetti i valori minimi e massimi di portata, temperatura, pressione indicati dal manuale. Se la colleghi alla rete dell’acqua potabile, installa un dispositivo antiriflusso (disconnettore); se l’idropulitrice è elettrica – come quasi tutti i modelli Efco – l’impianto elettrico deve essere a norma.

Un altro errore da non commettere è adoperare l’idropulitrice senza indossare i DPI, i dispositivi di protezione individuale consigliati: visiera o occhiali protettivi, cuffie antirumore o tappi (specie con le idropulitrici a scoppio, come la IPX 2000 S ad acqua fredda), pantaloni da lavoro (o comunque pantaloni lunghi), guanti da lavoro (meglio se impermeabili), stivali di sicurezza in gomma (antiscivolo, anticalore etc.). Qui trovi la nostra gamma di abbigliamento protettivo.

Confinare l’utilità del getto in pressione dell’idropulitrice alla pulizia è limitante. Con speciali accessori (sonda sturatubi con relativo ugello e lancia sabbiante) infatti lo sfrutti sia per liberare tubi e pluviali intasati che per sabbiare. Dai un occhio ai potenziali usi dell’idropulitrice e come è comoda anche per la manutenzione della piscina.

Errori da evitare mentre usi l’idropulitrice

Nella pulizia l’azione meccanica del getto d’acqua ad alta pressione dell’idropulitrice fa la differenza rispetto al semplice contatto tra l’acqua e la superficie sporca. Però su certe superfici e con certi materiali la pressione può risultare eccessiva e provocare danni (a vetrate, mobili da giardino, pneumatici etc.). In questi casi la disattenzione è non pulire con delicatezza: tenendosi a una certa distanza, regolando il getto a ventaglio in modo che sia più leggero, muovendo la pistola invece di insistere su un punto.

L’idropulitrice è valida anche contro lo sporco ostinato, il genere di sporco contro cui l’acqua da sola non riesce a essere efficacie. Emblematici sono il grasso e l’olio (cioè un grasso che a temperatura ambiente risulta liquido, quindi più facile da togliere), con i quali è impensabile non usare un detergente. Oltre che un’idropulitrice ad acqua calda, per rimuoverli infatti ti serve un prodotto capace di staccarne le particelle dalla superficie unta, così che vengano allontanate dal getto d’acqua calda.

Come usare l’idropulitrice con il detergente? Il detergente deve essere specifico per idropulitrici e attrezzature di lavaggio ad alta pressione, compatibile con il materiale da pulire e biodegradabile almeno al 90%. Evita sostanze aggressive che possono compromettere il funzionamento della macchina e rovinare le superfici da pulire. Inoltre, in base al modello dell’idropulitrice, l’ugello della pistola va regolato per erogare detergente. In altri casi devi sostituirlo o montare un’apposita lancia schiumogena con serbatoio del detergente incorporato.

Per ottimizzare e velocizzare il lavoro, inoltre, non dimenticare i vantaggi che possono darti, di volta in volta, gli accessori per l’idropulitrice come può essere una lancia lavapavimento o un’idrospazzola.

Mentre adoperi l’idropulitrice non seguire le norme di sicurezza elencate dal manuale d’uso può essere pericoloso. Ricordiamo le principali:

  • Assicurati che l’area di lavoro sia libera da persone e animali.

  • Fai in modo che il tubo dell’acqua ad alta pressione sia ben disteso; se l’idropulitrice è elettrica cavo di alimentazione, eventuale prolunga, spine e prese devono stare all’asciutto.

  • Proteggi il tubo dell’acqua e il cavo elettrico, in modo che non vengano danneggiati dall’eventuale passaggio di mezzi e persone.

  • Impugna saldamente la pistola: devi contrastare il contraccolpo dovuto alla pressione del getto d’acqua.

  • Non dirigere il getto contro apparecchiature elettriche (compresa la stessa idropulitrice).

  • Non lasciare l’idropulitrice incustodita, tantomeno se ci sono dei bambini nei paraggi: quando fai una pausa spegnila e, se è elettrica, stacca la spina dalla presa della corrente.

In questo video trovi i passaggi chiave su come usare l’idropulitrice in modo corretto.

Errori da evitare dopo l’uso dell’idropulitrice

Qualcosa da non fare, né con l’idropulitrice né con altri attrezzi da giardinaggio, è trascurare la manutenzione, specie prima del rimessaggio. Segui le istruzioni del manuale d’uso per la manutenzione ordinaria (pulizia del filtro dell’acqua e dell’ugello etc.). Prima spegnila, stacca la spina dalla presa della corrente se è elettrica (la pipetta dalla candela se è a scoppio) e lasciala raffreddare. Se l’idropulitrice è a caldo fai circolare per qualche minuto dell’acqua fredda.

Prima dell’arresto l’idropulitrice va svuotata completamente dell’acqua premendo la leva della pistola (dopo, invece, va scaricata dalla pressione residua). Il calcare è infatti un suo nemico: per aggredirlo senza rovinare la macchina qui trovi la guida per decalcificare l’idropulitrice.

Per tutto ciò che riguarda la manutenzione straordinaria (controllo della pompa e dei dispositivi di sicurezza, pulizia di caldaia e serpentina per le idropulitrici a caldo etc.) non affidarti al fai da te, ma rivolgiti a un tecnico specializzato: per le idropulitrici Efco il nostro centro assistenza più vicino è a tua disposizione.

Articoli correlati

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

06/06/2024

Elicicoltura: cos'è e come praticarla

Come partire con il piede giusto

Leggi tutto

/ Ispirazioni

20/05/2024

Cosa fare se la motozappa non fresa più?

UN PROBLEMA DI LAME, FRESA O TECNICA?

Leggi tutto

/ Ispirazioni

11/04/2024

Come eliminare i rovi da un terreno: guida pratica

Attrezzatura, tecniche e misure di sicurezza

Leggi tutto

Vuoi un buono sconto di 10€?

Iscrivendoti alla newsletter ricevi subito il tuo regalo di benvenuto e rimani aggiornato con:

Ti invitiamo a visionare l’ Informativa Privacy art. 13 GDPR sul trattamento dei dati personali.
  • Il consenso è necessario per il ricevimento della newsletter.