Soffiatore a spalla o manuale? Come scegliere quello adatto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

24/01/2019

Tempo di lettura stimato circa 3 minuti

Mantenere il giardino in ordine è una prerogativa imprescindibile, che tu sia un esperto del settore o meno.

Spesso nei periodi autunnali e invernali ti sarà capitato di trovare numerosi strati di fogliame a ricoprire il tuo prato. Come già sai, le foglie in eccesso andrebbero eliminate non solo per una questione di pulizia e ordine, ma soprattutto per permettere al terreno di respirare senza intoppi.

Per procedere con questa operazione ti puoi procurare un soffiatore adeguato alle tue esigenze: ne esistono di diversi tra modelli e dimensioni, ma quali sono quelli più adatti a te? Lo scopriamo insieme in questo articolo.

Utilità e caratteristiche del soffiatore

La funzione del soffiatore è quella di ripulire in pochi istanti il giardino dalle foglie attraverso un forte getto d’aria che permetterà di liberare il tuo prato spostandole altrove.

Oltre ai classici soffiatori, però, esistono dei modelli che a questa funzione aggiungono quella di aspirare completamente le foglie senza lasciarne alcuna traccia: si tratta dei soffiatori aspiratori, strumenti completi e molto utili che rappresentano l’evoluzione del soffiatore classico.

Per determinati interventi, i soffiatori aspiratori sono l’ideale perché permettono di ripulire il prato in maniera rapida e semplice.

Una volta alzate le foglie dal suolo grazie al forte getto d’aria, il soffiatore aspiratore ingloba il tutto riempiendo il suo apposito contenitore che di volta in volta andrà svuotato.

Ovviamente più sarà capiente e meno tempo dovrai perdere in operazioni di svuotamento: per questo, quando sceglierai il tuo strumento, verificane la capacità.

Un’altra caratteristica di cui dovrai assolutamente tener conto è l’ergonomia della macchina: lavorare senza particolari sforzi e in assoluta comodità ti renderà questa operazione molto semplice, diminuendo la fatica, soprattutto se si tratta di un’attività che devi eseguire spesso.

In base poi alla metratura del giardino da curare dovrai valutare la tipologia di durata che dovrà avere la tua macchina.
 

Perché scegliere un soffiatore manuale

La famiglia dei soffiatori si suddivide in soffiatori a spalla o soffiatori manuali, ma quali sono le maggiori differenze?

Come si può scegliere il soffiatore senza incappare in errori? Tendenzialmente i soffiatori e aspiratori manuali sono progettati per chi ha da gestire delle piccole aree con dimensioni ridotte, quindi per un uso che non si può definire professionale. Se hai dei piccoli cumuli di detriti o residui di sfalci o un piccolo giardino da pulire, questa macchina è ideale.

Tra i modelli da considerare, quello che raggruppa una serie di caratteristiche uniche è sicuramente il soffiatore Efco SA 3000. 

Indicato per l’utilizzo in ambito urbano, questo soffiatore manuale ha un ridottissimo livello di rumorosità (89 dba), e delle vibrazioni molto contenute grazie alle quattro molle in acciaio ammortizzanti inserite tra chiocciola e motore.

Include inoltre ben quattro lame in acciaio di serie, che consentono di tritare al meglio tutto il raccolto, riducendone drasticamente il volume e aumentandone il riempimento... permettendoti così di lavorare più a lungo!

 

Perché scegliere un soffiatore a spalla

I soffiatori a spalla invece sono ideati per assicurare massima resa in contesti più difficili e impegnativi, come i grossi interventi di pulizia in ambiti rurali e urbani.Tra i diversi modelli spiccano il soffiatore SA2062 e il soffiatore SA9000, entrambi estremamente comodi da usare e con un tasso di rumorosità molto basso.

Il primo dei due modelli è equipaggiato di un filtro speciale in carta con manicotto di gomma che crea un collegamento diretto al carburatore consentendone la massima efficienza in termini di prestazione, anche in ambienti molto sporchi e polverosi.

Il secondo modello invece ha come caratteristica uno spiccato bilanciamento, grazie all’ottima disposizione dei pesi sulle spalle e del morbido schienale sorretto dai cinghiaggi del tutto imbottiti. Grazie ai tubi terminali inseriti di serie, potrai effettuare lavori su grandi metrature senza preoccuparti di nulla.

Articoli correlati

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

09/07/2019

Come eliminare le erbacce in modo naturale senza di...

usando il trinciasarmenti

Leggi tutto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

09/07/2019

Prato rustico o prato all'inglese?

Come scegliere e mantenere questi due tipi di prato

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

10/06/2019

Guida alla scelta del filo per decespugliatore

scopri qual è più adatto al tuo modello Efco

Leggi tutto