Come e quando usare il potatore telescopico

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

15/03/2019

Tempo di lettura stimato circa 3 minuti

Ci possono essere molte ragioni per potare un albero o una pianta. Puoi avere la necessità di rimuovere rami vecchi o malati, in sovrannumero o molto pesanti per la sua struttura. Inoltre, la potatura degli alberi fa parte della manutenzione ordinaria annuale con cui ottimizzi la produttività degli alberi da frutto o dai la forma desiderata agli esemplari ornamentali. Può capitare anche che la potatura di un albero sia dettata da esigenze di altro tipo, come carenza di spazio, problemi di sicurezza dovuti a grossi rami che sporgono sulla strada o, ancora, necessità di rimediare a malumori causati da foglie e frutti che cadono nel giardino del vicinato.

Scegliere uno sramatore professionale

In tutte queste ipotesi, tra gli attrezzi da potatura il potatore telescopico è lo strumento ideale per i tuoi lavori di sramatura in altezza: comodo da manovrare ed efficace. A differenza di un potatore ad asta fissa, ti permette di regolare l’asta telescopica ampliando il raggio d’azione per raggiungere da terra i rami da tagliare, con facilità e senza usare scale, magari superando ostacoli come muretti o specchi d’acqua.

Se devi usare una piattaforma aerea, come nel caso della potatura di alberi ad alto fusto, il potatore ti aiuta a tagliare i rami comodamente dal cestello. Uno degli attrezzi per potare alberi alti che Efco propone è il potatore telescopico a scoppio PTX 2710 che, nella sua massima estensione, arriva a ben 3,8 m totali, compresi i 25 cm di barra sul puntale. Così puoi tagliare fino a circa 5 m d’altezza.

Organizzare l’area di lavoro per potare gli alberi

La potatura va fatta quando c’è visibilità e luce e il meteo è favorevole: evita pioggia battente, nebbia fitta, vento forte, freddo o caldo intensi. Prima di iniziare a lavorare con il potatore ad asta telescopica, assicurati che l’area di lavoro sia sgombra, in modo da poterti allontanare agevolmente in caso di necessità.

Tieni persone e animali a distanza di almeno 15 m. Controlla se nelle vicinanze dell’albero sono presenti cavi della rete elettrica: il potatore deve stare ad almeno 10 m, in modo che non si crei un pericoloso “arco di tensione”. Anche i rami o altri oggetti, specie se bagnati, possono condurre l’elettricità.

Se devi lavorare a una distanza inferiore, contatta l’azienda distributrice dell’energia così che la tensione rimanga scollegata per tutta la durata delle operazioni di potatura delle piante.

Preparare il potatore telescopico

Indossa un cinghiaggio e aggancialo al potatore telescopico con il moschettone, regola la fibbia in modo che l’attrezzo sia alla giusta altezza: in questo modo sarai ben equilibrato. Mantenendo a distanza catena e marmitta, tieni il potatore vicino al corpo e inclinato di 60° rispetto al suolo: il peso della macchina non è troppo sbilanciato in avanti e sei a distanza di sicurezza dallo spazio di caduta – ed eventuale rimbalzo – dei rami.

Con la mano destra reggi saldamente l’impugnatura anteriore di comando e con la sinistra lo stelo del potatore: non lavorare con una mano sola o con presa incrociata.

Tecniche di taglio con il potatore telescopico

Assumi una posizione stabile e sicura a terra o nel cestello della piattaforma aerea, non sporgerti, non usare scale o salire sull’albero con il potatore. Presta particolare attenzione quando lavori in pendenza o su terreni sconnessi. Per facilitare la caduta dei rami potati, inizia tagliando i rami più bassi. I rami grossi (10 cm e più di diametro) vanno tagliati a pezzi di circa 20 cm usando la tecnica del taglio di scarico: prima fai un taglio sul lato inferiore del ramo, dal basso verso l’alto, poi seziona dall'alto in basso. Il taglio è facilitato dalla possibilità di cambiare l’angolazione della barra del potatore, ad esempio il PTX 2710 si regola in cinque posizioni, da 0° e 90°. 

Potatura di alberi in sicurezza

Quando fai lavori di sramatura, oltre a usare attrezzi da potatura professionali, indossa abbigliamento di sicurezza antitaglio, scarponi antiscivolo con protezione bloccalama e punta metallica, guanti antitaglio e occhiali protettivi, cuffie antirumore oppure un casco protettivo già compreso di visiera e cuffie protettive. Evita sciarpe, bracciali o qualunque cosa possa impigliarsi tra i rami, nel potatore o nella catena. La miscela olio-benzina per il motore a scoppio del potatore è infiammabile: nel prepararla e nel fare rifornimento dell’attrezzo, non fumare.

Articoli correlati

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

17/09/2019

Guida base per tagliare i bordi del prato

perfetta se cominci da zero

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

17/09/2019

Come funziona un potatore

guida passo a passo dall'avvio al taglio

Leggi tutto

Ispirazioni / Guida all'utilizzo / How to

09/07/2019

Come eliminare le erbacce in modo naturale senza di...

usando il trinciasarmenti

Leggi tutto