Come piantare e coltivare le fragole

Consigli per ottenere un buon raccolto

Ispirazioni / Consigli sempreverdi

30/01/2020

Tempo di lettura stimato circa 6 minuti

“Una tira l’altra”: anche per le fragole vale il detto sulle ciliegie. Allora, come si fa a piantare e a coltivare le fragole in giardino? E se non hai un orto, ma un balcone, come fare in questo caso? In questo articolo ti mostreremo tutti i metodi necessari per poter gustare un ricco raccolto di questi deliziosi frutti.

Piantare le fragole in giardino: prepara, fertilizza e sistema il terreno

La fragola è una pianta perenne che preferisce un terreno di medio impasto, fertile, con un pH tra 5,5 e 7 e ben drenato, senza ristagni d’acqua. Puoi coltivarla ovunque, dalla pianura alla montagna.

Prima di piantare le fragole prepara e fertilizza il terreno: sono lavori che ti consigliamo di fare in inverno, fino agli ultimi di febbraio/inizio marzo. Con la preparazione (o lavorazione) del terreno, affini il suolo, cioè ne migliori la struttura, in modo che le radici delle piante di fragola aderiscano meglio, in più elimini le erbe infestanti. Se necessario, questo è il momento giusto per distribuire ammendanti e correttivi. Puoi dare sostanza organica alla terra con del letame o del compost maturi; nel caso sia piuttosto povera usa del concime NPK a lenta cessione.

Per lavorare il terreno e mescolarlo ai fertilizzanti prima di piantare le fragole in giardino, puoi usare attrezzi manuali – vanga e zappa – oppure una motozappa, come la nuova motozappa piccola MZ 2055 K di Efco con una fresa da 46 cm con 3 + 3 coltelli.

Se il tuo orto non ha ospitato un fragoleto negli ultimi anni (o mai), prima della preparazione conviene arare o comunque lavorare in profondità il suolo. Ad esempio con la motozappa attrezzata di vomere: è uno degli accessori da motozappa della nuova motozappa di media potenza MZ 2075 RKS di Efco con fresa da 82 cm a 3 + 3 coltelli.

Non sai come si usa una motozappa? Scoprilo in  questo video.

Per evitare la “stanchezza del terreno” inoltre, è meglio optare per la rotazione delle colture: prima di ripiantare fragole nello stesso punto sono necessari almeno 2-4 anni, durante i quali puoi coltivare piante come piselli e fagiolini, ma non Solanacee (pomodori, peperoni, patate etc.), che possono trasmettere parassiti alle fragole.

Dopo la lavorazione del terreno, per realizzare il fragoleto procedi in questo modo:

  • Fai la baulatura: crea delle prode, cioè delle strisce di terreno alte 10-30 cm rispetto al suolo (l’altezza dipende dalla tessitura più o meno fine del terreno), orientate nord-sud e larghe circa 30 o 60 cm, a seconda che tu voglia piantare le fragole in fila singola o doppia. Tra una proda e l’altra lascia dei passaggi larghi, rispettivamente, 30 e 50 cm circa. La baulatura ti serve a scongiurare i ristagni idrici, mantenendo le piantine più all’asciutto ed evitando che i frutti marciscano.
  • Posa lungo le prode le manichette forate o le ali gocciolanti per l’irrigazione a goccia (nel caso tu metta le fragole in doppia fila, la manichetta o l’ala vanno al centro della proda). Studia la lunghezza delle prode in modo da avere una distribuzione dell’acqua il più possibile uniforme.
  • A questo punto puoi stendere il telo per la pacciamatura e fare i fori per le piantine, così che possano stare alla giusta distanza (vedi punto successivo): con la pacciamatura eviti la crescita delle infestanti e riduci l’evaporazione - e quindi l’acqua necessaria per irrigare il fragoleto.
  • Metti a dimora le piantine di fragole a 15 cm l’una dall’altra (se le disponi in fila singola) o a 20 cm l’una dall’altra e tenendo 30 cm di distanza tra le file appaiate (se in fila doppia).

Per fare la baulatura del fragoleto puoi aiutarti con l’assolcatore, uno degli accessori da motozappa della MZ 2075 RKS di Efco.

Quando è meglio piantare le fragole in giardino? Puoi trapiantare le qualità di fragole rifiorenti, che fruttificano per più mesi, da fine marzo fino a tutto luglio. Per le varietà unifere, che invece producono frutti una sola volta all’anno, la messa a dimora va da giugno ad agosto nel Nord Italia, mentre prosegue fino a settembre nel Centro-Sud.

Puoi acquistare le fragole da piantare in vivaio o online. Le piantine possono essere frigoconservate, fresche oppure in vasetto.

Coltivare le fragole: irriga, concima e cura la manutenzione

Anche se, per la loro coltivazione, le fragole non hanno bisogno di molta acqua, ne soffrono la mancanza anche per brevi periodi. Quindi per evitare lo stress idrico al tuo fragoleto:

  • Tre/quattro giorni prima della messa a dimora bagna il terreno.
  • Dopo aver piantato le fragole, irrigale abbondantemente per far assestare la terra e far sì che aderisca bene alle radici delle piantine, in modo che queste attecchiscano perfettamente.
  • Per circa 2 settimane irriga a giorni alterni.
  • Una volta che le piantine hanno attecchito, fai in modo che il terreno abbia sempre una buona umidità, in funzione della fase in cui si trovano le fragole (produzione, raccolta, riposo, risveglio vegetativo etc.), del clima, del tipo di suolo.

L’impianto d’irrigazione a goccia è molto comodo anche per la concimazione delle fragole: infatti, grazie ad appositi dosatori e usando concimi idrosolubili o liquidi, puoi fare anche la fertirrigazione, cioè dare alle piante acqua e sostanze nutritive insieme.

Per la manutenzione del tuo fragoleto, se pianti delle fragole unifere è meglio che elimini i fiori quando sbocciano dopo la messa a dimora, in modo che le piantine si possano rinforzare e produrre al meglio l’anno successivo.

In estate taglia gli stoloni, cioè quei fusti striscianti che si sviluppano dalle piante di fragola e che emettono piccole radici ogni 15-20 cm: indeboliscono le piante madri sottraendo loro acqua e nutrimento. Puoi lasciar crescere alcuni stoloni per ottenere delle nuove piantine e ampliare la tua coltivazione di fragole l’anno dopo.

Tra la fine di febbraio e gli inizi di marzo fai la manutenzione di fine inverno delle fragole del tuo giardino:

  • Togli le foglie vecchie.
  • Riduci i germogli di troppo, in modo che ogni pianta ne abbia 2 o 3.
  • Rimuovi gli stoloni residui.
  • Elimina eventuali infestanti (se hai fatto la pacciamatura possono aver trovato spazio nei fori del telo).

Infine, pulisci dalle infestanti i passaggi tra una proda e la successiva lavorando il terreno con la motozappa. Alla motozappa piccola MZ 2055 K e alla motozappa di media potenza MZ 2075 RKS di Efco puoi smontare facilmente le frese e ridurre la larghezza rispettivamente da 46 fino a 22 cm e da 82 fino a 55 cm. In questo modo, in base agli spazi in cui lavori, puoi fresare solo con 2 + 2 o 1 + 1 coltelli.

Puoi trasportare con comodità tutto l’occorrente per piantare le fragole in giardino e per fare la manutenzione del tuo fragoleto con una motocarriola cingolata come la motocarriola piccola TN 3400 K di Efco. Ti sposti velocemente (fino a 3,6 km/h) con ben 350 kg di carico anche su terreni in salita e, grazie alle dimensioni compatte e al raggio di sterzata di soli 70 cm, su superfici ristrette.

Coltivazione delle fragole sospese: in balcone e non solo

Se non hai un orto o un giardino per piantare le fragole, puoi pensare alla coltivazione di fragole fuori suolo (o sospese). Per coltivare le fragole sospese puoi usare dei vasi o delle vaschette, che appoggi o appendi a dei supporti nel balcone. Naturalmente, puoi usare i sistemi di coltivazione delle fragole fuori suolo anche per coltivare le fragole in giardino, magari per sfruttare gli spazi in verticale.

I contenitori vanno riempiti di terra o di altro substrato: torba (il più diffuso), fibra di cocco, fibre di legno, compost ecc. In alternativa ai contenitori, puoi fare la coltivazione delle fragole fuori suolo direttamente sui sacchi di substrato, da collocare sul balcone o in giardino. In base al tipo di substrato che adotti per coltivare fuori suolo, è necessario tarare l’irrigazione e la concimazione delle fragole in modo che abbiano le condizioni ottimali per una crescita equilibrata e una buona produzione.

Articoli correlati

/ Ispirazioni

19/03/2020

Come affilare il tagliasiepi

Per avere delle siepi perfette

Leggi tutto

/ Ispirazioni

19/03/2020

Tutto quello che c’è da sapere su un tagliaerba sem...

Prima di sceglierlo e comprarlo

Leggi tutto

Novità catalogo / News Prodotti

11/03/2020

I nuovi tagliaerba con avviamento elettrico Efco

Migliori prestazioni senza sforzo, per la cura del tuo prato

Leggi tutto