Tagliaerba Robot

La totale autonomia per un prato sempre perfetto

Tecnologia e Confort

I tagliaerba robot di Efco sono pensati per chi desidera un prato sempre rasato e nessuna necessità di smaltire l’erba. L’innovativa tecnologia di taglio a doppia lama fa sì che l’erba tagliata e sminuzzata finemente venga restituita al terreno in qualità di concime: questo è solo uno dei vantaggi che la totale autonomia di queste macchine ti può assicurare.

Anche la fase di ricarica non necessita di intervento umano: una volta terminato il ciclo di lavoro, o quando dovesse esserci bisogno, i robot ritornano alla base per recuperare energia. I consumi bassissimi e la totale assenza di emissioni di CO2 rendono questi silenziosissimi strumenti gli alleati ideali per la cura del giardino.

Sistema di taglio mulching
Per ridurre lo sporco e i residui nella scocca.

Sensore anti ribaltamento
Sicurezza sempre garantita.

Tasto Home
Per richiamare la macchina alla base in qualsiasi momento.

Pratica maniglia
Per un trasporto pratico e veloce.

Leggi tutto

Sensore anti urto
Cambio direzione in presenza di ostacoli.

Silenzio e discrezione
Anche in caso di pioggia (SIRIUS 1200).

Antifurto e buzzer
Nessun utilizzo non autorizzato.

Funzionamento automatizzato
Con micro componenti collegati in rete.

Guida alla Manutenzione

Perché il tuo tagliaerba robot continui a performare al massimo delle sue potenzialità e in totale autonomia è necessario tu segua alcuni piccoli accorgimenti:

  • Pulisci a fondo la macchina almeno due volte al mese utilizzando una scopa o un panno e prevedendo anche l’acqua nel caso di un’operazione più minuziosa. Il sotto scocca va pulito invece una volta al mese.
  • Controlla le lame di taglio una volta alla settimana per assicurarti che non siano danneggiate. In ogni caso affilale ogni 3-4 settimane e sostituiscile ogni 6 mesi oppure quando sono particolarmente degradate.
  • Pulisci le aree intorno alle ruote una volta alla settimana con una scopa o con un panno per fare in modo che possano sempre rotolare e che quelle anteriori siano invece libere di sterzare.
  • Ispeziona con regolarità le superfici di contatto per verificare se sono sporche o se ci sono tracce di bruciatura (in questo secondo caso la carica non avviene correttamente).
  • Ispeziona periodicamente i contatti posti sulla stazione di ricarica e verificane lo stato. Se presentano segni di bruciatura vanno sostituiti.